About

benda3

 

 

Vesna Bursich nasce a Torino nel 1974.

Fin da giovanissima disegno e pittura catalizzano la sua attenzione e la legano in un rapporto intimo quasi segreto con le sue produzioni, intenta a cercare nelle forme e nei colori quanto le parole non riescono a dire.
Il suo interesse e la sua necessità di osservare si svilupperà sempre più forte verso tutte le forme d’arte visiva, dalla pittura classica del Quattrocento fino all’Arte Contemporanea.
Conseguiti gli studi nel campo del restauro, nel 1998 si diploma in pittura all’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino.
Il suo lavoro è poliedrico, attratta da diverse forme descrittive, in modo capace affronta il dipinto ad olio su tela così come l’elaborazione digitale o altre forme sperimentali.
La sua ricerca è indirizzata verso la rappresentazione di stati emotivi che caratterizzano anche il suo percorso di vita.
Le sue opere non si esauriscono mai in letture immediate, ma gli occhi si attardano a osservare e trasferiscono nell’animo un ricordo che sarà una domanda o una risposta, un suggerimento o una denuncia. Un incontro o uno scontro, aperto, coraggioso e schietto.

Vesna Bursich was born in Turin in 1974.

From a very young age, she consistently devoted a large portion of her time to drawing and painting, creating an intimate and almost secret relationship with her works and trying to seek in shapes and colours the expressiveness that words failed to match. Her interest and her need to observe grew stronger toward any kind of visual art, from15th-century classical painting to contemporary art.
After completing her Restoration Studies, in 1998 she graduated in Painting at the Accademia Albertina in Turin. Attracted by different descriptive forms, she can skillfully face oil painting on canvas as well as digital processing or other experimental forms making her work a multifaceted experience.
Her research is directed towards the representation of those emotional states affecting also her life course.
Although her works are not always immediately understandable, they will make your eyes lingering to observe, moving a memory deep in your heart, a memory that could be a question or an answer, a suggestion or a blame. A meeting or a confrontation, direct, fearless and honest.